Translate

giovedì 2 luglio 2015

Riflessioni di un passato presente

Certe volte mi chiedo perchè il mondo è arrivato a essere così spietato e così corrotto. Se mi guardo intorno mi rendo conto che tutti gli ambiti sono stati contaminati da un clientelismo dilagante che ha finito per rendere la nostra nazione lo zimbello del mondo.
Si parla di democrazia, ma non sono sicura che in Italia vige questa forma di potere, in 36 anni della mia vita ho visto solo pochi eletti decidere la sorte delle persone, il loro insidacabile giudizio ha determinato il corso degli eventi. Alla luce della mia lunga e variegata esperienza posso dire con estrema sincerità che l'Italia è un paese governato da un'oligarchia di gente meschina e corrotta.
In tutti gli ambiti gente incompetente investita da un potere che hanno ereditato o acquisito leccando i culi dei potenti decidono le sorti di persone comuni che lottano ogni giorno per sopravvivere e che lavorano per mandare avanti questo immenso carrozzone.
Ho talemente tante cose da raccontare che non so se restare sul tema dei casting e della televisione o spostare l'attenzione sui concorsi pubblici e le selezioni per un posto di lavoro.
Mi chiedo cosa possa attirare maggiormente l'attenzione del lettore, ma trattandosi di un blog che è ancora agli inizi forse è meglio restare su temi più leggeri.
Torniamo quindi ai casting e ai programmi tv.
In Italia viene trasmesso un importante quiz a premi, uno a cui tutti ambiscono perchè si tratta di un comune giocherello in cui non occorre avere una preparazione per vincere, basta avere un po' di fortuna, ma soprattutto basta conoscere le persone giuste.
Ho fatto i casting per partecipare al programma diverse volte, ho fatto km per raggiungere i luoghi prestabiliti, ho sfidato code interminabili di persone armate di speranza e di pazienza, ma per cosa?
In studio sono stati ammessi concorrenti che non hanno mai affrontato lo stress delle selezioni, persone che tramite conoscenze si sono accaparrati migliaia di euro a scapito di chi ha creduto nell'onestà del programma e lo ha seguito puntata dopo puntata, mentre quella stessa gente che doveva regalare loro una speranza si prendeva gioco di tutti i telespettatori percependo degli onorari più che consistenti.
Ora che ci penso forse anch'io una volta sono finita nel girone degli eletti e fu per caso.
Mi ero iscritta online a un concorso che si svolgeva per lo più per cia telematica. Avevo inserito la mia scheda e avevo messo delle foto in costume e figura intera scattate con la complicità di mio fratello che ogni tanto dopo migliaia di richieste si prestava a scattarmi qualòche foto nel salotto di casa mia. Sceglievo sempre il salotto perchè era la stanza più bella della casa in cui potevo avere uno sfondo uniforme piazzandomi davanti alla parete vicino al camino.
Avevo compilato scrupolosamente la scheda di partecipazione prestando molto attenzione alle risposte da fornire per suscitare la curiosità di eventuali lettori. Per una volta i miei sforzi non furoni vani...
Un giorno quando meno me l'aspettavo accadde qualcosa di strano...