Translate

martedì 16 giugno 2015

Prefazione

Si dice che la fortuna aiuti gli audaci, ma alla veneranda età di trentatré anni, mi sento di dire che la fortuna (se di fortuna si può parlare) aiuta solo i disinibiti, per il resto cari signori siamo tutti nella stessa barca, in balia di un destino che penalizza le persone che vivono di onore!
Se ripercorriamo la storia, vediamo come le imprese più eroiche sono state compiute da uomini per amore di donne o da uomini grazie all’aiuto di donne di potere.
In ogni ambito, in ogni situazione, bella o brutta che sia, avere quel tocco di simpatia e di audacia decide il nostro destino e quello di tante persone che magari ignoriamo persino che esistano.
Tutti demonizzano la televisione e il mondo dello spettacolo, ma posso affermare con estrema certezza che in ogni ambiente avviene quotidianamente una lotta fra sessi, una lotta fra un soggetto che ha potere e un soggetto a lui subordinato che subisce, nolente o dolente una sorta di molestia (se si tratta di persona che può interessare il potente), di discriminazione (se non ha i requisiti giusti per renderla desiderabile).
Il mondo è pieno di stronzi (se vogliamo usare un eufemismo), non sai mai con quale specie hai a che fare: ci sono i perfidi che tramano alle tue spalle, ci sono gli invidiosi che sognano la tua disastrosa caduta in una valle di lacrime e ci sono i maniaci sessisti, cioè quelli che credono che le donne sia esseri inferiori da trasformare in piccoli oggetti sessuali da usare e sfruttare a loro piacimento.
Quali di questi siano peggio? Beh, non saprei, lascio ai posteri la soluzione dell’enigma!